Il Patrimonio Destinato

Il Patrimonio Destinato

Il 19 maggio 2020 è stato pubblicato in G.U. il decreto-legge n. 34 del 19 maggio 2020, convertito nella legge n.77 del 17 luglio 2020 (c.d. “Decreto Rilancio”) che, all’art 27, ha autorizzato la Cassa depositi e prestiti S.p.A. (“CDP”) a costituire un patrimonio destinato (il “Patrimonio Destinato”), finalizzato al sostegno e al rilancio del sistema economico produttivo italiano indebolito dall’emergenza epidemiologica.

Ai sensi dell’articolo 27 del suddetto decreto, viene stabilito che il Patrimonio Destinato non è costituito mediante una segregazione di una parte del patrimonio della CDP in quanto il Patrimonio Destinato CDP è completamente autonomo da quello proprio del CDP – difatti, il Patrimonio Destinato CDP sarà costituito mediante un vero e proprio apporto di beni e rapporti giuridici da parte del Ministero dell’economia e delle finanze (MEF); a tal fine, infatti, è stata autorizzata l’assegnazione a CDP di titoli di Stato o di liquidità, nel limite massimo di 44 miliardi di euro. Si tratta, quindi, di un fondo interamente pubblico la cui gestione è, però, affidata a CDP

 

Comments are closed.